Asta giudiziaria di immobili

a cura di Giacomo Scortichini

Come funziona un'asta giudiziaria.

Sono frequenti le situazioni in cui il creditore, sia esso di persona fisica o di persona giuridica, non riesca a trovare il giusto ristoro dal proprio debitore.
In tal caso si agisce chiedendo al giudice il pignoramento di un bene, sia esso mobile che immobile, al fine di creare i presupposti di vedere soddisfatto il proprio credito.
L’asta giudiziaria è lo strumento che permette di monetizzare il bene o i beni espropriati al debitore insolvente.
Il giudice nomina il perito affinché raccolga tutte le informazioni necessarie sull’immobile in modo da poter determinare il “ prezzo base d’asta”.

Possono verificarsi alcune condizioni:
- Se il bene è ancora occupato dal proprietario esecutato si invierà una lettera per stabilire i termini temporali entro i quali dovrà liberale l’immobile; nel caso ciò non accada l’ufficiale giudiziario, anche con l’ausilio delle forze dell’ordine, provvederà allo sgombero.
- Nel caso che l’immobile sia invece affittato con regolare contratto di locazione, il nuovo proprietario è tenuto al rispetto del contratto di locazione, sino alla naturale scadenza.

A questo punto il Giudice dell’esecuzione definisce i termini dell’asta : Termine presentazione offerta-cauzione-termini di pagamento-prezzo base.
Il cancelliere redige l’avviso d’asta: prezzo base-rilancio minimo, data ora luogo, termini presentazione offerta.
I partecipanti nel caso di “asta senza incanto” in busta chiusa presentano la loro offerta, che non potrà essere di importo inferiore al prezzo base, corredata dall’importo pari al 10% del prezzo offerto. Qualora saranno presentate più offerte, l’immobile non sarà assegnato al miglior offerente, bensì verrà indetta una nuova gara in cui il prezzo base sarà determinato dall’offerta più alta ricevuta.
Qualora la vendita “senza incanto” vada deserta il Giudice predisporrà una nuova asta con incanto da cui il miglior offerente trascorsi almeno 3 minuti dalla sua offerta sarà l’assegnatario del bene.
Con “ Asta con incanto” stiamo riferendoci ad una gara pubblica di offerte al rialzo che si svolge davanti al Giudice dell’esecuzione. Anche in questo caso la partecipazione è subordinata al versamento preventivo della cauzione. L’aggiudicazione avviene dopo che sono trascorsi tre minuti dall’ultima offerta utile.

Torna indietro

Commenti

Aggiungi un commento

Somma 3 a 8.