I termini per notificare le cartelle esattoriali

a cura di Giacomo Scortichini

Quali sono i Termini per notificare le Cartelle Esattoriali?

Le cartelle esattoriali notificate dell’Agenzia delle Entrate sono sottoposte a termini decadenziali.
Quando l’informazione del credito da riscuotere viene trasmesso dall’Ente creditore (Stato, Regione, Comune, ecc...)all’Agenzia delle Entrate che ha il dovere di svolgere l’atto di notificazione della volontà dell’Erario di pretendere una certa somma. Questa manifestazione di volontà impositiva è, per l’appunto, contenuto all’interno della cartella esattoriale.

Le tempistiche per l’invio delle cartelle esattoriali tributarie sono regolamentate dall’art. 25, D.P.R. n° 602/73, il quale prevede testualmente che: “il concessionario notifica la cartella di pagamento al debitore iscritto a ruolo o al coobbligato nei confronti dei quali procede, a pena di decadenza, entro il 31 dicembre”.
La normativa, successivamente, specifica entro quanti anni detta comunicazione debba avvenire, i termini vanno da due a quattro anni tendenzialmente.

Il legislatore ha quindi previsto che la notifica debba avvenire in precisi archi temporali, ai fini decadenziali(termine ultimo), pena l’impossibilità per l’Erario di pretendere gli importi ai danni del cittadino, il quale dinanzi ad una notifica tardiva (fuori termine) della cartella esattoriale ha comunque il dovere di contestare tale questione quando vorrà opporsi alla pretesa dell’ente riscossore.

Precisiamo anche che i sopra menzionati termini decadenziali si applicano anche all’Iva, dato che anch’essa risulta essere un’imposta indiretta.

In buona sostanza, il D. Lgs. 46/99, entrato in vigore dal 01.07.1999, ha introdotto un vero e proprio “riordino della disciplina della riscossione mediante ruolo”, dunque i crediti esattoriali tributari aventi ad oggetto imposte sui redditi ed Iva devono essere notificati in determinati periodi, pena la decadenza. Proprio sulla questione circa il rispetto di tali termini, la natura degli stessi è inderogabile, dunque qualora non venissero rispettati il provvedimento risulterà nullo.

Concludiamo dicendo che non è possibile elencare i singoli tributi associati ai propri termini decadenziali, qualsiasi elenco risulterebbe essere incompleto e poco adatto al caso di specie. Pertanto, qualora abbiate un sospetto rispetto alla tempestività di una cartella esattoriale sarà necessario contattare un professionista al fine di esaminare compiutamente la questione.

Torna indietro

Commenti

Aggiungi un commento

Calcola 5 più 3.