Immissioni rumorose e normale tollerabilità

a cura di Giacomo Scortichini

Cosa si intende per normale tollerabilità nei confronti dei rumori dei vicini.

Il concetto di “normale tollerabilità” rispetto alle “immissioni rumorose” è estremamente soggettivo e tutto da interpretare. Dunque ogni valutazione avrà carattere specifico, cioè sarà il Giudice adito a valutarecaso per caso i singoli accadimenti.
Per quanto ovvio possa apparire è bene ricordare che una civile convivenza dovrebbe indurre
chiunque ad evitare di produrre rumori molesti, specie in determinati orari che solitamente coincidono coni tempi dedicati al riposo o allo studio.
La legge tutela i cittadini che subiscono “ immissioni rumorose” a patto che superino la “ normale tollerabilità”. Il diritto può essere vantato e dunque sottoposto a specifica valutazione che si baserà sulla capacita del soggetto ricorrente di dimostrare il superamento del “livello di tollerabilità”.
Molto probabilmente il procedimento si fonderà sulle prove testimoniali che determineranno il riconoscimento della violazione del diritto vantato, unitamente all’eventuale risarcimento dei danni derivati a sua causa.

Torna indietro

Commenti

Aggiungi un commento

Somma 5 a 2.