Chi sono i condomini in un edificio

a cura di Giacomo Scortichini

Anche i proprietari di posto auto o cantina sono condomini.

Frequentemente succede di chiedersi chi sono i condomini di uno stabile?
La risposta, non propriamente scontata, è che non solamente il proprietario di un appartamento ma lo sono anche coloro che posseggono la proprietà del solo lastrico solare o del box auto o soltanto del cortile, o di una cantina e così dicendo.

Vi è inoltre da aggiungere che mantiene la condizione di “condomino”:
- L'originario proprietario dell'immobile;
- Il costruttore che successivamente alla suddivisione del fabbricato ed alla vendita delle stesse unità immobiliari si sia riservato la proprietà di alcune parti dell'edificio stesso.

Per fare ancora più chiarezza è bene precisare che, di contro, non possono ritenersi condomini:
- Chi abita l’appartamento in forza di un contratto di locazione, il quale può discutere solo negli ambiti del riscaldamento e del condizionamento dell’aria.
- L'usufruttuario
- Chi dispone dell’appartamento ma non può vantare alcun titolo di proprietà.
Pertanto appare del tutto evidente che la proprietà all’interno di un determinato edificio fa assumere la qualifica di condomino.
Di conseguenza, i proprietari dei soli posti auto, del cortile, di una cantina, possono e devono ritenersi dei condomini a tutti gli effetti, a pieno titolo pur non possedendo nell’edificio nessuna unità abitativa.
Per cui questi proprietari possiedono il diritto di partecipare alle riunioni di condominio, di votarne le decisioni assunte in qualità di condomini.
Pertanto in capo a detti soggetti nasce il dovere di provvedere al pagamento delle quote condominiali e il diritto al godimento delle parti comuni dell’edificio.

Torna indietro

Commenti

Aggiungi un commento

Calcola 1 più 4.